Presidente Dieter F. Uchtdorf

Presidente Dieter F. Uchtdorf

Biografia dei dirigenti

 

Il presidente Dieter F. Uchtdorf è stato chiamato come secondo consigliere della Prima Presidenza della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni il 3 febbraio 2008. Era stato sostenuto come membro del Quorum dei Dodici Apostoli il 2 ottobre 2004. Serviva in veste di Autorità generale dal 1994.

 

Il presidente Uchtdorf è nato il 6 novembre 1940 a Ostrava, in Cecoslovacchia, da Karl Albert e Hildegard Opelt Uchtdorf. Nel 1947 la sua famiglia si unì alla Chiesa a Zwickau, in Germania. Nel 1952 gli Uchtdorf si trasferirono a Francoforte sul Meno, dove il presidente Uchtdorf ha compiuto gli studi di ingegneria. Nel 1959 è entrato nell’aeronautica militare tedesca, nella quale ha servito per sei anni come pilota da combattimento.

Nel 1965 il presidente Uchtdorf ha iniziato a lavorare per la compagnia aerea tedesca Lufthansa. Dal 1970 al 1996 ha volato come comandante di B737, Aerobus, DC10, e B747. Quando era già comandante responsabile dell’addestramento e dei controlli, ha ricevuto diversi altri incarichi dirigenziali. Tra questi, ha ricoperto la posizione di primo pilota per i B737, di direttore della scuola di volo della Lufthansa in Arizona, di direttore di tutto il personale di bordo e infine di vice presidente anziano per le operazioni di volo e primo pilota di Lufthansa. È stato anche presidente del Comitato per le operazioni di volo dell’Associazione per il trasporto aereo internazionale.

Dieter Uchtdorf e Harriet Reich si sono sposati nel 1962. Hanno due figli e sei nipoti. In seguito alla chiamata di Apostolo, gli Uchtdorf hanno lasciato il loro paese per stabilirsi negli Stati Uniti.

A Dieter e Harriet Uchtdorf piace la vita all’aria aperta, amano l’arte e adorano stare insieme ai loro figli e nipoti.

Nota:Quando scrivete un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online il Manuale di stile.