Comunicato stampa

Due apostoli mormoni presenzieranno alla cerimonia d’insediamento presidenziale USA del 2017

“La cerimonia d’insediamento è un momento per riaffermare i principi intramontabili che hanno sorretto gli Stati Uniti”, ha detto l’anziano Christofferson.

La Prima Presidenza ha incaricato l’anziano D. Todd Christofferson e l’anziano Gary E. Stevenson del Quorum dei Dodici Apostoli di rappresentare la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni alla cerimonia di insediamento del presidente degli Stati Uniti che si terrà a Washington D.C. il 20 gennaio 2017. La loro presenza porta avanti una tradizione, iniziata più di un secolo fa, che vede i dirigenti mormoni sostenere e celebrare il processo che rende possibile un passaggio pacifico dei poteri.

 

“La cerimonia d’insediamento è un evento civico che trascende la persona che si insedia”, ha detto l’anziano Christofferson. “È un atto istituzionale, non politico. Il suo scopo principale è quello di permettere al presidente eletto di prestare il giuramento richiesto dalla Costituzione, e alle persone di esserne testimoni in modo che egli sia ad esso vincolato. È un momento per riaffermare a livello collettivo i principi intramontabili che hanno sorretto questa nazione per oltre duecento anni, come il passaggio pacifico dei poteri, che rimane un evento straordinario persino nel mondo moderno”.

Nel corso degli anni la Prima Presidenza e i membri del Quorum dei Dodici Apostoli hanno incontrato i presidenti di entrambi i partiti politici. Tradizionalmente, i componenti della Prima Presidenza presenziano oppure mandano una rappresentanza alla cerimonia di insediamento del presidente degli Stati Uniti. I rappresentanti della Chiesa presenzieranno insieme a capi religiosi di altre fedi, agli ex presidenti e alle rispettive first lady, e a persone di ogni opinione o convinzione politica.  

Come parte degli eventi d’insediamento, l’anziano Christofferson parteciperà anche al National Prayer Service che si terrà presso la Cattedrale di Washington il 21 gennaio. Quello stesso giorno l’anziano Stevenson sarà in viaggio verso il Sudamerica per un incarico ecclesiastico.

Nel 2009 il presidente Dieter F. Uchtdorf della Prima Presidenza e l’anziano M. Russell Ballard hanno presenziato alla prima cerimonia di insediamento del presidente Barack Obama. Nel 2013, l’anziano L. Tom Perry e l’anziano Quentin L. Cook hanno partecipato alla seconda cerimonia d’insediamento del presidente Obama.

Per un elenco dettagliato, cliccare qui.

Alla cerimonia di insediamento è stato invitato anche The Mormon Tabernacle Choir [Coro del Tabernacolo mormone] che canterà un’arrangiamento di Mack Wilberg di “America, the Beautiful” accompagnato dalla Marine Band [Banda della Marina] degli Stati Uniti. Sarà la settima volta che il Coro del Tabernacolo mormone canterà alla cerimonia di insediamento di un presidente degli Stati Uniti (elenco completo).

Anche il famoso gruppo di membri della Chiesa The Piano Guys è stato invitato a partecipare alla cerimonia di insediamento dove porterà il suo "messaggio di amore per il prossimo".

Nota della guida:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.