Comunicato stampa

"Seguire i Suoi insegnamenti è un imperativo morale"

L’Anziano Paul Pieper, membro del Primo Quorum dei Settanta della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, ha presentato una relazione al Terzo Congresso delle Religioni Tradizionali e Mondiali di Astana, in Kazakistan, il 1-2 luglio 2009. Come presidente dell’Area Europa Est della Chiesa, l’Anziano Pieper ha rappresentato la Chiesa come richiesto dalla Prima Presidenza. I suoi commenti sono stati indirizzati ad un gruppo di esperti composto da leader religiosi sul tema "Solidarietà, Sopratutto nel Periodo delle Crisi”.

Riconoscendo le sfide morali, spirituali ed economiche delle “popolazioni del mondo”, l’Anziano Pieper ha suggerito una maggiore solidarietà nel considerare le difficoltà e le sofferenze che esse affrontano.

“Questo Congresso è stato creato con la premessa che le religioni possono, attraverso il dialogo, trovare strade per lavorare in modo più coeso e cooperativo per raggiungere quegli obiettivi che benediranno l’umanità.”

Centrando il discorso sul credo in Gesù Cristo della sua fede religiosa, l’Anziano Pieper ha definito il seguire gli insegnamenti del Salvatore un imperativo morale.

“Noi proviamo ad emulare la Sua obbedienza, il Suo amore, la Sua compassione ed il servizio per gli altri sia collettivamente come Chiesa, che nelle nostre vite personali.”

L’Anziano Pieper ha offerto tre principi guida per aumentare la solidarietà tra le religioni: il diritto individuale di scegliere come adorare, l’amicizia verso tutte le denominazioni ed un approccio unitario, dove possibile, alle sfide del mondo.

L’Anziano Pieper ha elogiato gli organizzatori del Congresso ed ha esteso la volontà ed il desiderio della Chiesa di lavorare con tutti i leader religiosi per arrivare ad un mondo più sicuro, più pacifico e prospero.

Il Congresso è stato organizzato per la prima volta nel 2003 da un’iniziativa del Presidente Kazako Nursultan Nazarbayev in risposta agli attacchi dell’11 settembre 2001. Si tiene ogni tre anni. Il Terzo Congresso ha visto la partecipazione di circa 75 delegazioni rappresentative del Buddismo, del Cristianesimo, dell’Induismo, dell’Islam, dello Scintoismo e del Zoroastrismo, nonché di leader di istituzioni accademiche e governative.

 

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.