La Sala stampa Blog

Le statue del tempio di Roma

Sono passati circa 200 anni da quando il grande Bertel Thorvaldsen, autore tra l'altro della tomba di Pio VII nella Basilica di San Pietro, durante uno dei suoi periodi romani, scolpì Cristo e i Dodici Apostoli dell’antichità nel bianco marmo di Carrara già usato anche da Michelangelo. Quelle statue gli furono commissionate per adornare l’odierna cattedrale di Copenaghen, dove si trovano ancora oggi.

La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni ha deciso di donare ai romani una replica esatta delle 13 statue originali, riportando così a Roma un pezzo della sua storia.

Le statue scolpite nel marmo “Michelangelo” di Carrara saranno esposte nel Centro visitatori del centro culturale e religioso della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni in costruzione in Via di Settebagni a Roma.

Il Centro visitatori adiacente il primo tempio della Chiesa in Italia sarà aperto al pubblico che potrà ammirare le repliche esatte delle statue originali. La data di apertura al pubblico del complesso attualmente in costruzione e della dedicazione del tempio non è stata ancora annunciata.

Guarda il video della creazione delle statue.

Sfoglia il Blog

Informazioni: Questo blog è gestito dal team delle Relazioni pubbliche della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni in Italia. Le informazioni pubblicate su questo blog sono accurate e affidabili ma non sono da considerarsi dichiarazioni ufficiali della Chiesa. Lo scopo di questo blog è quello di fornire ai media, ai blogger e all'opinione pubblica ulteriori informazioni e approfondimenti sulle questioni di attualità che riguardano la Chiesa. Comunicati stampa e dichiarazioni ufficiali della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni sono disponibili su http://media-mormoni.it.

Guida allo stile: Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.