Comunicato stampa

Traguardo raggiunto per i primi 26 studenti di BYU―Idaho Pathway

I primi 26 studenti che un anno fa si sono iscritti al programma Pathway della Brigham Young University Idaho hanno completato il corso.

Esattamente un anno fa, la Brigham Young University―Idaho ha aperto il suo primo campus virtuale in Italia. Il corso di studio, interamente in inglese, prevede un anno di studio, suddiviso in tre trimestri, durante il quale gli studenti acquisiscono competenze nella lingua inglese, capacità matematiche e abilità varie.

 La BYU―Idaho è una delle università della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni.  Il suo campus di Rexburg, in Idaho (USA), serve circa 16.000 studenti ai quali si aggiungono le migliaia di studenti di Pathway e le migliaia di studenti online che seguono corsi da ogni parte del mondo.

Il progamma Pathway fornisce l’accreditamento necessario per iscriversi ai corsi online della BYU―Idaho per conseguire un Certificate, un Associate o un Bachelor tra decine di indirizzi disponibili.

La cerimonia per il completamento del primo corso BYU-I Pathway si è svolta a Roma, giovedì 16 aprile 2015.

Durante la cerimonia sono intervenuti Dottor Memmott e la moglie, amministratori del programma Pathway per Roma, il vescovo Ugo Perego, responsabile dell’istruzione religiosa associata al programma, e il presidente Alessandro Dini Ciacci, presidente di palo agente per il programma Pathway per Roma, il quale durante il suo intervento ha anche letto un messaggio dell’anziano Massimo De Feo, Settanta di area.

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.