La Sala stampa Blog

Riflettori sulla Famiglia: non solo per due weekend

Si è appena concluso, a Milano, il settimo Incontro Mondiale delle Famiglie (1-3 giugno). Per tre giorni la famiglia tradizionale (padre, madre e figli) è tornata sotto i riflettori dei media. Meno attenzione i media l’avevano dedicata al sesto Congresso Mondiale delle Famiglie, tenuto a Madrid soltanto il fine settimana precedente (25-27 maggio). Ad esso hanno partecipato più di 2.000 delegati in rappresentanza di centinaia di organizzazioni pro-famiglia, tutte accomunate dall’obiettivo di difendere la famiglia naturale e la vita stessa quali principi fondamentali di una società contraddistinta dal benessere sociale ed economico.

family

Tra i vari relatori, a rappresentare la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni sono stati l’Anziano Erich W. Kopischke, presidente dell’Area Europea, nato e residente in Germania e padre di sette figli e Mary Ellen Smoot, Presidentessa Generale della Società di Soccorso dal 1997 al 2002, nata nello Utah (USA) e madre di dodici figli, di cui cinque adottivi.

Mentre sono sicuramente importanti e utili incontri come quello di Madrid e di Milano, la Famiglia è così strettamente l’ossatura di qualunque civiltà che alla sua protezione, cura e diffusione dovrebbe essere dedicato ogni giorno dell’anno.

family chapel background 398005 print

La Famiglia è, infatti, al centro della dottrina e dei programmi della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni. Le relazioni familiari continuano oltre la tomba e il matrimonio non finisce con la morte, se celebrato in uno dei templi della Chiesa e se la coppia rimane fedele alle sue alleanze.

Quasi un secolo fa (1915), i dirigenti della Chiesa hanno incoraggiato i genitori a riunire la famiglia almeno una volta alla settimana per una serata dedicata interamente ad essa. Il programma, chiamato “serata familiare”, ha lo scopo di rafforzare i legami tra genitori e figli, tra fratelli e sorelle, e di aiutare tutti i suoi componenti a risolvere eventuali conflitti oltre a soddisfare le esigenze del singolo e della famiglia come tale. 

Meno di venti anni fa (1995) la Prima Presidenza e il Quorum dei Dodici Apostoli hanno emanato il documento “La famiglia: un proclama al mondo”. Tale proclama è una dichiarazione e una riaffermazione di dottrine e di pratiche che i profeti hanno più volte predicato in tutto il corso della storia della Chiesa. Contiene principi che sono essenziali per la felicità e il benessere di ogni famiglia, intesa come unione naturale di un uomo e di una donna e dove i figli sono non solo accettati, ma cercati, amati e istruiti.

Sfoglia il Blog

Informazioni: Questo blog è gestito dal team delle Relazioni pubbliche della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni in Italia. Le informazioni pubblicate su questo blog sono accurate e affidabili ma non sono da considerarsi dichiarazioni ufficiali della Chiesa. Lo scopo di questo blog è quello di fornire ai media, ai blogger e all'opinione pubblica ulteriori informazioni e approfondimenti sulle questioni di attualità che riguardano la Chiesa. Comunicati stampa e dichiarazioni ufficiali della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni sono disponibili su http://media-mormoni.it.

Guida allo stile: Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.