Argomento

Riassunto dei video rubati

Pirateria oceanica
Durata del video: 05:54
Anno identificato nel video: 2008
Relatore: Gerrit W. Gong, allora assistente del rettore della BYU per la pianificazione e la valutazione

Per mezzo di una videoconferenza, Gong informa i principali dirigenti della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni sulla minaccia della pirateria oceanica. Mostra delle diapositive per dare un contesto alle minacce presenti sulle coste della Nigeria, della Somalia e dell’Indonesia. Indica che le interviste ai pirati somali fanno emergere un approccio “alla Robin Hood”, che essi adottano per giustificare le sottrazioni perpetrate a danno dei ricchi (le compagnie petrolifere) in favore dei poveri. Gong nota il mito dei pirati raccontato in oltre 300 film su questo tema, tra cui “L’isola del tesoro”, “Peter Pan”, “Capitan Blood” e altri. Mostra alcuni brevi filmati (33 secondi totali) tratti da “Pirati dei Caraibi” della Disney. “Mostro queste cose perché, nonostante sia per divertimento, il capitano Jack fa apparire la pirateria una cosa bella e l’autorità tradizionale sciocca”, afferma. Dopo aver menzionato degli ammonimenti contenuti nel Libro di Mormon contro i rapinatori e i ladri, egli suggerisce che “ai nostri giorni, potrebbe valere la pena enfatizzare il fatto che, anche in tempi di difficoltà economiche, non si è giustificati nel rubare agli altri”.


I mormoni si sposano più tardi
Durata del video: 06:13
Anno identificato nel video: 2007
Relatore: Gerrit W. Gong, allora assistente del rettore della BYU per la pianificazione e la valutazione

La presentazione verte su degli articoli del New York Times e del Newsweek che ritraggono un quadro cupo delle donne single e del matrimonio. Entrambi gli articoli, secondo Gong, si sono dimostrati non veritieri (il New York Times ha utilizzato dati riferiti a una campionatura di donne che partiva dai 15 anni di età; anche l’analisi del Newsweek era inesatta). Gong è preoccupato che le raffigurazioni del matrimonio proposte dai media possano reiterarsi abbastanza da passare come un fatto, anche se le informazioni sono errate. La maggior parte delle persone, e delle donne, si sposa. Il “frequentarsi senza impegno”, tuttavia, è un problema e gli uomini e le donne mormoni si stanno sposando più tardi e stanno avendo meno figli. Questo fatto influisce sulle giovani adulte che vogliono svolgere una missione e perseguire un’istruzione senza rimandare il matrimonio o i figli.

WikiLeaks
Durata del video: 07:07
Anno identificato nel video: 2011
Relatore: Gerrit W. Gong, allora assistente del rettore della BYU per la pianificazione e la valutazione

Gong fa una presentazione ai principali dirigenti della Chiesa con la premessa: “WikiLeaks o un gruppo simile hanno la capacità di mettere in imbarazzo la Chiesa o di danneggiarla?”. Egli informa il gruppo su Bradley Manning, ex militare dell’esercito e ora noto come Chelsea Manning, e sul suo ruolo nel trafugare rapporti confidenziali sull’Afghanistan, sull’Iraq e sulla diplomazia statunitense. Vengono discusse la sessualità di Manning e la copertura mediatica ricevuta da questo argomento. Gong parla di possibili implicazioni per la Chiesa a seguito di un attacco tecnico, di un attacco da parte del personale o di una situazione “non voluta” come quella della perdita di un computer o di un dispositivo di archiviazione. Parla anche del fondatore di WikiLeaks, Julian Assange.

Crisi immobiliare
Durata del video: 07:20
Anno identificato nel video: 2008
Relatore: Gerrit W. Gong, allora assistente del rettore della BYU per la pianificazione e la valutazione

Gong intavola una discussione sulla crisi immobiliare nel contesto dei “rischi morali”, ossia il fatto che le persone e le istituzioni non affrontano le piene conseguenze delle proprie azioni. Il governo si è rifiutato di salvare Lehman Bros, Merrill Lynch e la AIG (il governo aveva recentemente salvato Bear Stearns e aiutato Fannie Mae e Freddie Mac). Per evitare “rischi morali”, il governo ha lasciato stare i tassi di interesse federali, concedendo alla AIG un grosso prestito. La presentazione descrive prestiti insostenibili e lo scoppio della bolla immobiliare. Gong dice che ci saranno dei tumulti, ma nessun motivo di temere.


Scienza e questioni morali
Durata del video: 08:02
Anno identificato nel video: 2008
Relatore: Gerrit W. Gong, allora assistente del rettore della BYU per la pianificazione e la valutazione

Gong fa una presentazione sulla scienza del senso morale, o coscienza. I progressi fatti nelle neuroscienze potrebbero sollevare domande tra i membri della Chiesa riguardo a questioni quali l’utilizzo di droghe e della terapia genica in determinate circostanze rispetto all’osservanza della Parola di Saggezza. Gong afferma che le nuove definizioni di lesioni e menomazioni cerebrali potrebbero cambiare la comprensione della responsabilità morale tra i membri della Chiesa.

Marijuana a scopo medico e ricreativo
Durata del video: 08:36
Anno identificato nel video: 2010
Relatore: Anziano Gerrit W. Gong, ex assistente del rettore della BYU per la pianificazione e la valutazione, che agli inizi del 2010 è stato chiamato quale Settanta Autorità generale nella Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni.

L’anziano Gong espone un quadro dei tentativi fatti per legalizzare la marijuana a scopo medico e ricreativo in diversi stati. Dice che “argomentazioni inverosimili” volte a legalizzare la marijuana a fini medici sono diventate credibili perché non sono state obiettate e che l’autorità morale può andare perduta se le voci pro-moralità diventano “solo un’altra posizione”. L’anziano Gong osserva che l’opinione pubblica può cambiare col tempo. “È particolarmente soggetta al cambiamento quando dei gruppi di interesse mirato ben finanziati e ben organizzati esercitano col tempo pressioni mediante sagaci strategie a livello nazionale, locale, legislativo, aziendale e giudiziario”. L’anziano Gong asserisce di essersi chiesto se può essere utile ai membri della California ricordare che “la classificazione comunemente accettata di una sostanza come legale o illegale non è ciò che determina l’obbedienza alla Parola di Saggezza. Questo fatto, naturalmente, solleva la questione della marijuana usata a scopo medico”. L’anziano Russell M. Nelson racconta che lui e l’anziano Jay Jensen si trovavano a una riunione dei dirigenti del sacerdozio a Colorado Springs, dove è stato chiesto loro in apertura qual era la loro posizione sulla marijuana per fini medici. L’anziano Jensen afferma di aver risposto alla domanda dicendo che i vescovi sono giudici in Israele, che hanno le Scritture e i manuali e che possono parlare con la persona, discutere della Parola di Saggezza e prendere una decisione assieme a lei e al Signore. La Chiesa non ha una posizione sulla marijuana a scopo medico.


Crisi finanziaria
Durata del video: 11:55
Anno identificato nel video: 2008
Relatore: Gerrit W. Gong, allora assistente del rettore della BYU per la pianificazione e la valutazione

Gong informa i principali dirigenti della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni su come le incertezze finanziarie mondiali del 2008 avrebbero probabilmente avuto un impatto sulle persone e in particolare sui loro fondi pensionistici. Gli effetti avrebbero potuto essere una ridotta capacità di spesa dei consumatori e un’età pensionabile ritardata. Si concentra sui rischi dei “credit default swap” [trasferimenti del rischio di credito], asserendo che avrebbero potuto essere i prossimi a colpire l’economia, andando a influenzare ulteriormente la finanza mondiale. Afferma che uno dei modi in cui i membri della Chiesa avrebbero potuto esserne colpiti è che meno coppie senior si sarebbero potute permettere di partire in missione. Dopo aver ascoltato questa relazione preoccupante da parte di Gong, i dirigenti della Chiesa presenti hanno iniziato ad alleggerire l’atmosfera. L’anziano L. Tom Perry dice ridacchiando: “Forse mi hai convinto. Ritarderò il pensionamento”. Poi il presidente Boyd K. Packer dice: “Dobbiamo fermarci e ricordare che siamo alla testa di 13 milioni di persone in tutto il mondo e questa pestilenza, in qualche forma, riguarda tutte loro. Quindi, dobbiamo calmarci, rimanere concentrati e aprire gli occhi”.


Difficoltà affrontate dalla comunità curda
Durata del video: 11:57
Anno identificato nel video: 2012
Relatore: Anziano Paul B. Pieper dei Settanta

L’anziano Pieper dei Settanta informa il Quorum dei Dodici sulla storia religiosa e politica dei curdi e parla delle difficoltà affrontate da questa nazione di 38 milioni di persone — una “nazione senza un paese”. L’anziano Pieper e, alla fine del video, l’anziano Bruce D. Porter commentano entrambi il potenziale di crescita della Chiesa nella comunità curda nel mondo.


Islam
Durata del video: 43:40
Anno identificato nel video: 2012
Relatori: Anziano Paul B. Pieper, Anziano Patrick R. Kearon e Anziano Craig A. Cardon

Questa riunione ha per oggetto una relazione del “Gruppo di lavoro sull’Islam”. Tre dei membri del gruppo — l’anziano Pieper, l’anziano Kearon e l’anziano Cardon — espongono un quadro generale della storia dell’Islam e del suo sistema di credo. L’anziano Kearon dice che “la maggioranza dei musulmani devoti ha a cuore gli affettuosi vincoli familiari” e che essi sono “molto ospitali con i non musulmani che vivono tra di loro”. Discutono del costituire “una rete di rapporti con la comunità musulmana” e del rendere disponibile il materiale della Chiesa nelle lingue corrispondenti. Ripassano le attuali direttive della Chiesa sull’insegnamento ai musulmani e parlano di possibili miglioramenti che consentano “un proselitismo rispettoso e misurato” nelle zone in cui ci sono libertà religiosa e familiarità con la cristianità.


Preparazione della Chiesa
Durata del video: 47:04
Anno identificato nel video: 2008
Relatore: Vescovo H. David Burton

Nella riunione condotta dall’allora vescovo presiedente H. David Burton, i principali dirigenti della Chiesa e i dipendenti del Dipartimento del programma di benessere parlano di come aiutare i membri di tutto il mondo a prepararsi per disastri ed emergenze futuri. Il gruppo conclude che la preparazione della Chiesa è in realtà una preparazione familiare, ponendo l’accento su scorta di cibo per tre mesi, acqua potabile, risparmi in denaro e scorte a più lungo termine quando possibile. Parlano di come assicurarsi che tutti i membri della Chiesa abbiano cibo e acqua potabile adeguati. Enfatizzano la necessità di continuare ad addestrare i vescovi a rispondere alle esigenze dei membri della loro congregazione.


Politica
Durata del video: 48:38
Data identificata nel video: 2009
Relatore: Gordon Smith è un ex senatore degli Stati Uniti proveniente dall’Oregon che è stato in carica dal 1997 al 2009

Tre mesi dopo aver perso la corsa per la rielezione al senato degli Stati Uniti, Smith si incontra con i principali dirigenti della Chiesa per discutere di politica. Parlando del suo impegno verso la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, Smith dice di considerare la sua “raccomandazione per il tempio più importante di un certificato di elezione”. Nell’ottobre del 2002, il senatore Smith vota per autorizzare l’intervento militare in Iraq. Smith afferma di aver votato per la guerra in Iraq in parte per diffondere il Vangelo. “Sentivo la mano del Signore in questa questione”. Citando il compianto presidente Gordon B. Hinckley, dice: “I nostri missionari calcano sempre le orme dei soldati”. Smith e i principali dirigenti della Chiesa discutono anche dei diritti dei gay, del potenziale nucleare iraniano, del rapporto della Chiesa con i cattolici e gli evangelici, dei programmi governativi Medicare, Medicaid e Social Security, dell’ambiente e dell’energia. Quando gli viene chiesto del futuro del partito repubblicano, Smith definisce i democratici “canaglie di ogni genere”. Osserva che l’iniziativa referendaria della Proposition 8 in California ha dimostrato la capacità della Chiesa di mobilitare i propri membri. Ralph Hardy, Settanta di area e presidente del comitato di consulenza per le relazioni pubbliche della Chiesa a Washington D.C., dice: “Non posso esprimere cosa significhi per la Chiesa avere membri del senato e della camera che detengono una raccomandazione per il tempio. È di inestimabile valore per la Chiesa”.


Giovani adulti non sposati
Durata del video: 50:03
Anno identificato nel video: 2008
Relatore: Anziano Bruce C. Hafen dei Settanta e Alan Wilkins, professore della BYU

La presentazione concerne uno studio che mostra che sempre più giovani adulti non sposati non vanno in chiesa, fatto che costituisce una minaccia per la crescita di una chiesa multigenerazionale. Paradossalmente, la Chiesa li sta perdendo perché non essi non vengono utilizzati in maniere significative. Lo studio mostra un calo della frequenza in chiesa, della percentuale di matrimoni e del tasso di fertilità tra i membri dai 20 ai 29 anni. Wilkins dice che lo studio indica che i giovani adulti non sposati della Chiesa non si sentono ben accolti o necessari. L’età media in cui si sposano, all’interno o all’esterno del tempio, sta aumentando. I giovani adulti non sposati che rimandano il matrimonio in un’epoca che vede grande immoralità e la diffusione della pornografia li mette a rischio, ha detto Wilkins. Hafen e l’anziano Dale G. Renlund (allora Settanta di area) danno consigli specifici da parte del Dipartimento del sacerdozio della Chiesa su come coinvolgere i giovani adulti non sposati più direttamente nell’opera tradizionale della Chiesa. Propongono di modificare alcune organizzazioni, di consentire ai pali di essere flessibili nella gestione dei giovani adulti non sposati della propria zona e di unire i rioni di membri non sposati.


Politica
Durata del video: 52:12
Anno identificato nel video: 2008
Relatori: David Magleby, preside della facoltà di Scienze sociali, della famiglia e della casa della BYU e fondatore del Centro per lo studio delle elezioni e della democrazia presso la BYU

Questa presentazione sembra essere stata fatta una o due settimane dopo che le elezioni del 2008 si erano concluse e alcuni distretti elettorali non erano ancora stati scrutinati. Magleby spiega i risultati delle elezioni. Queste elezioni sono state “rilevanti” perché è stato eletto il primo presidente afroamericano, si è visto il candidato più vecchio di un partito principale e ci sono quasi stati il primo candidato mormone e il primo candidato donna. I votanti democratici sono stati più numerosi che mai. Una sessione a domanda e risposta ha trattato il tema del futuro della Proposition 8 e di altre questioni legate agli LGBT. La discussione, inoltre, ha riconosciuto che i promotori dei diritti degli LGBT sono ben organizzati, ben finanziati, molto aggressivi e molto sagaci nell’uso dei mezzi di comunicazione. I sostenitori LGBT sono riusciti a trasmettere l’idea di un dibattito sul matrimonio caratterizzato dall’odio e dall’intolleranza.


Libertà religiosa
Durata del video: 55:19
Anno identificato nel video: 2012
Relatori: Mike Leavitt, ex governatore dello Utah ed ex membro del gabinetto presidenziale, e Robert P. George, professore di Princeton

La riunione verte sul “tema fondamentale di tutelare le nostre care libertà religiose”, come descritto dall’anziano L. Tom Perry. L’ex governatore dello Utah, Mike Leavitt, fa una presentazione sull’impegno congiunto di cattolici e santi degli ultimi giorni nell’ambito dell’American Religious Freedom Program [Programma per la libertà religiosa americana]. Egli delinea una strategia dettagliata per affrontare le questioni legate alla libertà religiosa singolarmente per ogni stato. Parla anche il professor Robert P. George dell’Università di Princeton, offrendo una prospettiva accademica. I temi trattati includono il matrimonio tra persone dello stesso sesso e il mandato contraccettivo dell’Affordable Care Act [legge sull’assistenza sanitaria accessibile].


Riorganizzazione del Dipartimento di storia della Chiesa
Durata del video: 1:37:59
Anno: Sconosciuto

Gli oratori condividono pensieri spirituali e presentano una nuova dichiarazione di intenti e una modifica nell’organizzazione del Dipartimento di storia della Chiesa. La sorella Linda K. Halverson e il presidente Ronald T. Halverson raccontano delle esperienze avute nei tre anni in cui hanno servito con i missionari addetti alla storia della Chiesa. L’anziano Paul K. Sybrowsky tiene un discorso in cui esprime apprezzamento per coloro che servono nell’area e parla del sostenere i dirigenti della Chiesa. L’anziano Marlin K. Jensen presenta la nuova dichiarazione di intenti.

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.