Argomento

Quorum dei Dodici Apostoli

Uno era un esattore delle tasse e molti degli altri erano pescatori che vivevano di pesca nelle acque della Galilea. Quando furono chiamati a servire, si dedicarono a testimoniare al mondo di Colui che li aveva chiamati.

Erano i dodici discepoli dirigenti o “apostoli” scelti da Gesù Cristo circa duemila anni fa.

              

Gli uomini che oggi detengono lo stesso titolo provengono da diversi campi, compresi avvocati, magistrati, uomini d’affari, medici e insegnanti. Quando furono chiamati a servire, anch’essi lasciarono le loro professioni per servire a tempo pieno come testimoni di Cristo.

Sono membri del Quorum dei Dodici Apostoli della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni.

Il moderno Quorum dei Dodici Apostoli fu organizzato nel 1835 ed è un esempio della letterale restaurazione sulla terra della chiesa di Gesù Cristo.

Il Quorum dei Dodici Apostoli è il secondo organo di governo più alto della Chiesa. I suoi membri agiscono sotto la direzione della Prima Presidenza, organo composto da tre uomini: il presidente e due consiglieri.

Oltre alla responsabilità principale di essere testimoni speciali del nome di Cristo in tutto il mondo, gli apostoli hanno pesanti responsabilità amministrative nel guidare il progresso e lo sviluppo di una Chiesa universale.

Come i loro predecessori nei tempi antichi erano inviati dappertutto, così gli apostoli oggi viaggiano in tutto il mondo per rafforzare e incoraggiare i fedeli, organizzare nuove congregazioni e dirigere gli affari della Chiesa. A volte questo implica incontrarsi con i politici delle nazioni per negoziare l’autorizzazione affinché la Chiesa possa essere stabilita in un nuovo paese.

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.