Argomento

Poligamia

Le persone e i gruppi poligami nello Utah e negli stati vicini spesso causano confusione agli osservatori e ai giornalisti non accorti. Le persone e le organizzazioni poligame in alcune zone degli Stati Uniti occidentali e in Canada non hanno alcun rapporto con la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni; il termine “Mormoni” — generalmente ritenuto un appellativo dei santi degli ultimi giorni — a volte è erroneamente utilizzato per indicare anche loro.

Alla conferenza generale di ottobre 1998, il presidente Gordon B. Hinckley fece la seguente dichiarazione in merito alla posizione della Chiesa sulla poligamia: “Desidero dichiarare categoricamente che questa chiesa non ha assolutamente nulla a che fare con chi pratica la poligamia. Quelle persone non appartengono alla Chiesa. La maggior parte di loro non è mai appartenuta alla Chiesa. Essi si comportano in una maniera che viola le leggi civili, e sanno di violare le leggi. Sono soggetti ai loro castighi. La Chiesa naturalmente non ha nessuna giurisdizione in tale questione.

Se si scopre che dei nostri fedeli praticano il matrimonio plurimo, essi sono scomunicati e ricevono il più grave castigo che la Chiesa può imporre. Le persone coinvolte violano non soltanto le leggi civili, ma anche le leggi di questa chiesa. Noi siamo impegnati da un Articolo della nostra fede. Questo articolo dichiara: ‘Noi crediamo di dover essere soggetti ai re, ai presidenti, ai governanti ed ai magistrati, di dover obbedire, onorare e sostenere le leggi’ (Articoli di Fede 1:12)”.

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.