Comunicato stampa

Nuove chiamate e rilasci di Autorità Generali 

La Prima Presidenza della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni ha annunciato, nel corso della sessione pomeridiana del sabato della 183ª Conferenza Generale, la chiamata di otto nuove Autorità Generali e di 59 ‘Settanta di Area’.

Le nuove Autorità Generali vengono dallo Zimbabwe, dal Texas e dal Messico (Primo Quorum dei Settanta) e dal Nevada, Colorado, California, Utah e Australia (Secondo Quorum dei Settanta).

I membri dei Settanta hanno la responsabilità di amministrare il lavoro della Chiesa nelle varie parti del mondo sotto la direzione della Prima Presidenza e del Quorum dei Dodici Apostoli. Alcuni di loro hanno anche responsabilità esecutive nei dipartimenti della Chiesa. I membri del Primo Quorum dei Settanta generalmente servono sino a quando non compiono 70 anni.

I Settanta di Area, diversamente, svolgono un servizio di volontariato a tempo parziale all’interno delle loro aree geografiche assegnate e aiutano il lavoro delle Presidenze di Area nelle aree internazionali. I 59 nuovi fratelli chiamati a questa responsabilità provengono dalle più svariate nazioni delle Americhe, dell’Europa, dell’Asia e dell’Africa. Per l’Italia è stato chiamato Massimo De Feo, 52 anni, di Roma che prende il posto di Alfredo Gessati che aveva ricoperto tale incarico negli ultimi cinque anni

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.