Comunicato stampa

Napoli, Roma e Sardegna unite in un nuovo palo

La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni in Italia raggiunge un’altra pietra miliare con l’organizzazione oggi del secondo Palo a Roma. Organizzato appena otto anni fa, il 25 maggio 2005, il Palo di Roma è cresciuto al punto che oggi, alla presenza di oltre mille tra membri e amici della Chiesa in sala, oltre ai tanti altri collegati via Internet per seguire la trasmissione in diretta sia dall'Italia che da altre parti del mondo, l’anziano M. Russell Ballard, del Quorum dei Dodici Apostoli, accompagnato dall’anziano Richard J. Maynes, della Presidenza dei Settanta, e dall’anziano Massimo De FeoSettanta di Area, ha diviso il Palo di Roma in due pali: il Palo di Roma Est e il Palo di Roma Ovest.

 

I due pali saranno così composti:

 

Palo di Roma Est

5 Rioni: Pescara, Roma 2, Roma 3, Roma 6, Terni

2 Rami: L’Aquila, Roma 5

Totale: 7 unità

 

Palo di Roma Ovest

5 Rioni: Cagliari, Caserta, Ladispoli, Roma 1, Roma 4

7 Rami: Battipaglia, Castellammare, Flegreo, Napoli, Olbia, Oristano, Sassari

Totale: 12 unità

 

A seguito di questa riorganizzazione, il vecchio Palo di Roma è stato rinominato Palo di Roma Est e la presidenza è stata confermata con l'eccezione del secondo consigliere che ora, con Paolo Petrollini (presidente) e Andrea Rondinelli (1° consigliere), è Giulio Celestini che prende il posto di Alessandro Dini Ciacci. Le presidenze dei due pali sono così composte:

 

Palo di Roma Est

Presidente: Paolo PETROLLINI

Primo consigliere: Andrea RONDINELLI

Secondo consigliere: Giulio CELESTINI

 

Palo di Roma Ovest

Presidente: Alessandro DINI CIACCI

Primo consigliere: Piero SONAGLIA

Secondo consigliere: Giuseppe VIGLIETTA

 

Con oggi i pali in Italia diventano 9, mentre i distretti sono ora 3.

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.