Argomento

La Divinità

La Trinità del mondo cristiano tradizionale viene definita Divinità dai membri della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni. Benché i santi degli ultimi giorni utilizzino gli stessi nomi usati dalla Cristianità tradizionale per indicare il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo, la loro comprensione dei tre componenti della Divinità è diversa da quella del resto della Cristianità.

Dio Padre

Nella Chiesa spesso Dio è chiamato Padre Celeste, perché Egli è il Padre di tutti gli spiriti umani che sono stati creati a Sua immagine (Genesi 1:27). È un termine appropriato per un Dio buono e giusto, onnisciente e onnipotente. I mormoni credono che Egli abbia un corpo simile a quello degli uomini, ma immortale e perfetto. Il Padre Celeste ha preparato un “piano di salvezza” che ci permette di vivere alla Sua presenza e come famiglie per l’eternità. Infatti, questa è la Sua opera: far avverare l’immortalità e la vita eterna dei Suoi figli e figlie.

Gesù Cristo

Gesù Cristo è la pietra angolare principale della chiesa che porta il Suo nome, la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni. Ogni preghiera a casa e ogni sermone in chiesa si conclude nel nome di Gesù Cristo. Gli emblemi del sacramento (comunione) presi ogni settimana nelle riunioni di culto sono i simboli della Sua Espiazione. I santi degli ultimi giorni accettano in maniera totale il resoconto della nascita, della vita e del ministero di Gesù Cristo come riportato nel Nuovo Testamento. Anche Lui, come il Padre, ha un corpo fisico — lo stesso corpo con il quale è uscito dalla tomba dopo la Sua risurrezione, e col quale ha invitato i Suoi apostoli: “Palpatemi e guardate” (Luca 24:39).

Quale unico uomo perfetto che abbia mai vissuto, Gesù è l’esempio per tutti da seguire. Poiché gli esseri umani sbagliano, il sacrificio espiatorio di Cristo paga il prezzo del peccato a condizione del pentimento personale. Il Suo sacrificio permette anche a tutti gli uomini di risorgere come esseri immortali. Egli è il Salvatore e, in futuro, sarà il Giudice.

Spirito Santo

I membri della Chiesa credono che lo Spirito Santo è un personaggio di spirito, non un essere fisico. La missione speciale dello Spirito Santo è di rendere testimonianza del Padre e del Figlio, di rivelare la verità, di confortare e di santificare. Egli è una guida divina e un insegnante.

I santi degli ultimi giorni credono che lo Spirito Santo possa ispirare e influenzare i giusti che sono ricettivi a questi suggerimenti. Inoltre, il “dono” dello Spirito Santo consiste nel privilegio di godere della Sua costante compagnia quando si osservano i comandamenti di Dio. Viene conferito ai membri della Chiesa, dopo il battesimo, da un detentore del sacerdozio che pone le sue mani sul capo della persona battezzata e la benedice affinché “riceva lo Spirito Santo”.

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.