Comunicato stampa

La Chiesa presenta l’iniziativa pasquale Perché Egli vive

Sabato 28 marzo 2015, la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni promuoverà un’iniziativa pasquale incentrata sugli insegnamenti di Gesù Cristo. Si prevede che l’iniziativa “Perché Egli vive” raggiunga milioni di persone tramite i social media, le mostre della durata di un mese allestite presso determinati centri visitatori, gli strumenti per i membri e i missionari e la pubblicità a pagamento su centinaia di siti Internet.

Sempre il 28 marzo, la Prima Presidenza della Chiesa invierà un’e-mail a tutti i membri per invitarli a partecipare all’iniziativa. Anche i numeri di marzo delle pubblicazioni della Chiesa — le riviste Liahona, Ensign e New Era — includeranno una presentazione di questo impegno portato avanti nei mezzi di comunicazione.

“Come seguaci del Signore Gesù Cristo in questi ultimi giorni, abbiamo la responsabilità di testimoniare della realtà dell’Espiazione e della risurrezione del Salvatore. […] Come quei messaggeri angelici nel meridiano dei tempi, anche noi dichiariamo: ‘Egli non è qui, poiché è risuscitato!’ [Matteo 28:6]. Egli vive. E poiché Egli vive, anche noi possiamo conoscere ‘pace in questo mondo e vita eterna nel mondo a venire’ (D&C 59:23)”, ha detto l’anziano Russell M. Nelson del Quorum dei Dodici Apostoli nel numero di marzo dell’Ensign. 

“Porteremo questo messaggio a quasi ogni nazione del mondo, invitando tutti a conoscere meglio Gesù Cristo e a seguire il Suo esempio nella vita quotidiana”, ha aggiunto Greg Droubay, direttore dei mezzi di comunicazione del Dipartimento missionario della Chiesa.

Droubay ha spiegato che l’iniziativa si è ispirata al documento “Il Cristo vivente”, pubblicato dalla Chiesa il gennaio del 2000. “Questo documento unico, firmato da profeti viventi, veggenti e rivelatori che rendono testimonianza di Gesù Cristo come solo loro possono fare, ha costituito l’ispirazione, il fondamento e l’invito che abbiamo voluto estendere al mondo”, ha detto.

Il materiale di “Perché Egli vive” verrà pubblicato giornalmente sulle pagine dei social media di Mormon.org (Facebook, Twitter e Google+) da sabato 28 marzo fino al 5 aprile,  domenica di Pasqua. Il materiale che apparirà sui social media conterrà esempi delle benedizioni a noi disponibili nella nostra vita quotidiana. Coloro che condividono contenuti on-line sono incoraggiati a utilizzare l’hashtag #PerchéEglivive sui propri canali di social media. Questi messaggi edificanti si potranno condividere tutto l’anno.

La Chiesa ha lanciato un sito web, EgliVive.mormon.org, che presenta  “Perché Egli vive”, un video incentrato sul trovare, conoscere e seguire gli insegnamenti di Gesù Cristo e su tutto ciò che Egli ha reso possibile tramite l’Espiazione. Sarà messa in rilievo una narrazione degli eventi accaduti  ogni giorno dell’ultima settimana di vita del Salvatore.

Sia il sito che il video, che dura due minuti, saranno disponibili in 21 lingue: inglese, spagnolo, portoghese, albanese, armeno, cebuano, cinese, coreano, francese, giapponese, indonesiano, italiano, lettone, olandese, polacco, russo, svedese, tagalog, tailandese, tedesco e ucraino.

Droubay ha detto che l’ultima lingua a essere stata aggiunta all’elenco è l’albanese. “La ragione di questa aggiunta è che Mormon.org è appena diventato disponibile in quella lingua. Quindi è un’opportunità per raggiungere un nuovo gruppo di persone”.

La domenica di Pasqua, il 5 aprile, l’iniziativa “Perché Egli vive” apparirà sulla testata della pagina principale di YouTube in nove paesi, tra cui gli Stati Uniti, con un pubblico potenziale di 250 milioni di persone. Altri paesi interessati dall’iniziativa sono Canada, Messico, Argentina, Cile, Colombia, Brasile, Giappone e Italia.

“Questa opportunità su YouTube costituisce un’esperienza senza precedenti garzie alla quale la Chiesa potrà raggiungere un pubblico mondiale in un solo giorno”, ha commentato Droubay. La testata includerà una versione breve del video e un invito a visitare il sito.

“Siamo molto interessati a incrementare le occasioni di insegnamento dei nostri missionari a tempo pieno”, ha spiegato Droubay. I missionari hanno dei bigliettini per promuovere l’iniziativa durante il periodo pasquale e durante tutto l’anno. I bigliettini possono essere acquistati onlineanche dai membri.

Inoltre, alcuni centri visitatori della Chiesa offrono al pubblico mostre di “Perché Egli vive” da visitare durante il periodo pasquale. “Tutti i centri visitatori della Chiesa negli Stati Uniti, quello del Tempio di Città del Messico e quello della cappella di Hyde Park, a Londra, presenteranno mostre che promuovono “Perché Egli vive”, ha dichiarato.

L’iniziativa mondiale “Perché Egli vive” è patrocinata dal Dipartimento missionario della Chiesa a Salt Lake City. La Chiesa ha lanciato la sua prima iniziativa pasquale nel 2014 con una campagna di una settimana intitolata “Grazie a Lui”, che presentava su YouTube una video che nella prima settimana di pubblicazione è stato visualizzato più di cinque milioni di volte.

A dicembre, un’iniziativa natalizia lunga un mese chiamata “Egli è il Dono” ha raggiunto un pubblico di milioni di persone tramite social media, mostre allestite presso i centri visitatori, strumenti per i membri e per i missionari, pubblicità on-line a pagamento e una campagna pubblicitaria a Times Square, a New York. Il video ha avuto più di 33 milioni di visualizzazioni. Questa iniziativa natalizia era incentrata sull’amore del Padre Celeste così come dimostrato nel sacro dono di Gesù Cristo. 

“Quindi, ciascuna di queste iniziative e anche l’avvicinarsi al Natale 2015 continueranno a essere incentrati su Gesù Cristo con questi messaggi che si rafforzano l’uno con l’altro”, ha dichiarato Droubay. 

 

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.