Argomento

Insegnante in visita

Un’insegnante in visita è una donna che viene assegnata per prendersi cura e aiutare un’altra donna nel suo rione o ramo di Santi degli Ultimi Giorni. Due insegnanti visitatrici vengono assegnate a ogni donna; esse la contattano almeno una volta al mese e la incoraggiano a impegnarsi a vivere il vangelo di Gesù Cristo. Contestualmente a questa visita regolare, viene portato un messaggio di guida spirituale che viene adattato per far fronte ai bisogni e alle difficoltà della donna affidata. I messaggi spesso ispirano ulteriori argomenti evangelici e le donne imparano insieme.

“Le insegnanti visitatrici offrono assistenza per conto del Salvatore. Le nostre mani sono le Sue mani, il nostro amore il Suo amore e il nostro servizio il Suo servizio. Le brave insegnanti in visita conoscono le sorelle che visitano. Vogliono loro bene, le servono e le aiutano ad apprendere il Vangelo… si concentrano sul rendere le case e le vite più forti. Non c’è privilegio più grande che vegliare su un’altra persona e darle forza”, ha detto la presidentessa generale della Società di Soccorso Julie B. Beck.

Oltre all’aspetto spirituale della loro chiamata, le insegnanti in visita aiutano la donna loro assegnata e la sua famiglia a far fronte ai bisogni temporali. Ad esempio, le insegnanti visitatrici possono fornire pasti dopo la nascita di un bambino o svolgere le pulizie di casa quando una donna è malata.

Gran parte delle donne della Chiesa ha l’opportunità di servire come insegnante in visita. Il programma di insegnamento in visita è coordinato dalla Società di Soccorso, l’organizzazione per le donne presente in ogni congregazione della Chiesa.

Al fine prendersi cura dei bisogni dei Santi degli Ultimi Giorni, l’insegnamento in visita è integrato dal programma di insegnamento familiare. Gli insegnanti familiari sono due uomini che vengono assegnati a visitare i nuclei familiari del rione. 

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.