Comunicato stampa

Il Senato approva in via definitiva l’Intesa con la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni

Oggi il Senato ha approvato in via deliberante il disegno di legge N. 2232-b ”Norme per la regolazione dei rapporti tra lo Stato e la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni (Intesa)”, che ha assorbito il disegno di legge N. 2138, presentato il 28 aprile 2010 d’iniziativa del Senatore Lucio Malan e  di concerto con il Senatore Stefano Ceccanti.

L’Intesa fu presentata al Senato l’8 giugno 2010, approvata in prima lettura in Senato il 12 ottobre 2011 e in prima lettura alla Camera il 20 giugno 2012.

L’approvazione di oggi,  un traguardo atteso ormai da oltre 15 anni, ci porta alla firma del Presidente della Repubblica e a un passo dalla ratifica della nostra Intesa, assieme a quella della Chiesa Apostolica d’Italia e a quella della Sacra Arcidiocesi d’Italia ed Esarcato per l’Europa meridionale (Chiesa Ortodossa).

La Chiesa di Gesù Cristo riconosce ai rappresentanti dell’attuale legislatura e a tutti coloro che hanno sostenuto l’iter parlamentare delle Intese nel corso degli anni, un contributo fondamentale alla promozione della libertà religiosa in Italia e dei valori di uguaglianza espressi nella Costituzione.

Nonostante quest’ottima notizia, siamo comunque rammaricati che le intese con i Buddhisti, con gli Induisti e con i Testimoni di Geova, siano ancora ferme in Prima Commissione del Senato, ma auspichiamo che ben presto anche per essi si sblocchi l’iter parlamentare, giungendo così a una felice e tempestiva conclusione.

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.