Comunicato stampa

Il primo Palo della Chiesa organizzato in Albania

Sono bastati venti anni alla Chiesa in Albania per passare da zero membri e zero congregazioni a 2.500 membri e 11 congregazioni. Una crescita non solo numerica ma anche di forza spirituale, capacità dirigenziali e lavoro comune se il 9 marzo 2014 é stato possibile organizzare un Palo dove  Medlir Mema è stato chiamato quale Presidente di Palo, con Sparti Kashari quale primo consigliere e Olsi Agalliu quale secondo consigliere, evento che marca la crescita di una zona geografica. 

La libertà religiosa, avviata dopo la fine del comunismo, ha permesso ai fedeli di praticare il loro credo e le loro scelte. Fede in costante crescita tra una popolazione che è circa il settanta per cento musulmano sunnita, il venti per cento greco-ortodosso e il dieci per cento cattolica romana.

Dirigenti della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni visitarono l'Albania nel 1991 e mandarono i primi missionari nel giugno 1992.  Quattro di loro erano giovani che facevano opera di proselitismo. Gli altri due erano una coppia di coniugi che aiutarono la popolazione nella realizzazione di progetti agricoli. Nel 1994 l'Albania era tra le nazioni dell'Europa orientale che ricevettero cibo e altri generi di soccorso umanitario dalla Chiesa. I dirigenti della Chiesa organizzarono ufficialmente a Tirana la Missione di Albania nel luglio 1996. Tale missione continua a svolgere le sue funzioni.

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.