Comunicato stampa

Il Coro del Tabernacolo Mormone canterà alla cerimonia di insediamento del nuovo presidente USA

Sarà la settima volta

Il Mormon Tabernacle Choir [Coro del Tabernacolo Mormone] ha accettato l’invito del Comitato di insediamento presidenziale USA e canterà alla cerimonia durante la quale il presidente eletto degli Stati Uniti presterà giuramento. La cerimonia si terrà presso il Campidoglio a Washington D.C. il mese prossimo. La cerimonia di insediamento del presidente eletto Donald J. Trump e del vice presidente eletto Michael R. Pence si terrà il 20 gennaio 2017. Trump giurerà come 45° presidente degli Stati Uniti.

 

“Il Coro del Tabernacolo Mormone vanta una meravigliosa tradizione di esibizioni alle cerimonie di insediamento dei presidenti degli Stati Uniti”, ha detto Ron Jarrett, presidente del Coro del Tabernacolo Mormone. "Cantare la musica d’America è una delle cose che facciamo meglio. Siamo onorati di poter servire il nostro paese fornendo la musica per la cerimonia di insediamento del nostro prossimo presidente”.

Tutti i 360 volontari che compongono il coro andranno a Washington D.C. per questo evento storico.

Il coro ha già cantato in occasione della cerimonia di insediamento di altri cinque presidenti degli Stati Uniti. Per i presidenti George H. W. Bush (1989), Richard M. Nixon (1969) e Lyndon B. Johnson (1965) il coro si è esibito alla cerimonia del giuramento. Per i presidenti George W. Bush (2001), George H. W. Bush (1989) e Ronald W. Reagan (1981) il Coro ha cantato in occasione della parata di insediamento.

Quando il Coro cantò l’inno patriottico “Battle Hymn of the Republic” in occasione della parata inaugurale per il presidente Reagan nel 1981, fu proprio il presidente Reagan a soprannominare il Coro del Tabernacolo Mormone il “Coro d’America”. Il presidente George H. W. Bush, in occasione della cerimonia per il suo giuramento nel 1989, definì il Coro “un tesoro nazionale”.

Nel corso degli anni, il Coro del Tabernacolo Mormone si è esibito in altre occasioni per altri cinque presidenti degli Stati Uniti. Il Coro cantò nel Tabernacolo di Salt Lake per il presidente Jimmy Carter nel 1978 e per il presidente John F. Kennedy nel 1963. Il presidente Gerald Ford sentì il Coro cantare al Kennedy Center a Washington D.C. nel 1974. Il Coro si è invece esibito alla Casa Bianca nel 1958 per un evento al quale partecipò il presidente Dwight D. Eisenhower e nel 1911 per il presidente William Howard Taft.

La partecipazione del Coro del Tabernacolo Mormone alle cerimonie di insediamento dei presidenti degli Stati Uniti non sottintende alcun sostegno da parte della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni di un determinato candidato o partito politico, ma è espressione del sostegno alle istituzioni democraticamente elette in uno spirito di puro patriottismo.

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.