Comunicato stampa

I mormoni si riuniscono per una conferenza mondiale

È arrivato di nuovo il momento in cui i membri e gli amici della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni ascoltano la voce dei profeti e apostoli moderni. La 183esima conferenza generale della Chiesa si terrà sabato 6 e domenica 7 aprile 2013, a Salt Lake City, Utah, negli Stati Uniti. Tutti gli europei interessati a partecipare alla conferenza via Internet sul sito lds.org o alla trasmissione via satellite nelle case di riunione locali sono incoraggiati a farlo.

La Conferenza generale viene tenuta due volte all’anno e offre agli oltre 14 milioni di membri della Chiesa la possibilità di ricevere guida e di ascoltare messaggi spirituali dai dirigenti della Chiesa. Proprio come la chiesa al tempo del Nuovo Testamento, la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni è guidata da profeti e apostoli.

Benché la conferenza abbia luogo a migliaia di chilometri di distanza dai membri della Chiesa in Europa, molti di loro asseriscono che la conferenza sia importante e speciale.

“Lo Spirito del Signore è lo stesso in ogni parte del mondo, anche se gli oratori sono lontani”, ha affermato Massimo Draghi, un membro di una congregazione della Chiesa a Rimini, in Italia. “La Conferenza generale è importante perché il mondo e la società sono in costante cambiamento e abbiamo bisogno di conoscere la volontà del Signore”.

Daryl Watson che supervisiona diverse congregazioni vicino a Dundee in Scozia, ha detto che i fedeli in Europa si sono abituati a partecipare alla Conferenza generale attraverso l’uso di varie tecnologie.

“(I membri) non considerano più gli oratori come se fossero ‘lontani’”, ha dichiarato Watson. “Sostanzialmente, i messaggi che vengono comunicati sono per ogni seguace di Cristo qui e adesso, a prescindere da dove si trovino nel mondo. Chris Cooke, che dirige una congregazione a Londra, ha espresso un parere simile.

“Il fatto è che le persone di tutto il mondo sono figli di Dio”, ha affermato Cooke. “Il Suo Vangelo si applica a ogni persona allo stesso modo. Non siamo forse tutti uguali?”

I dirigenti della Chiesa parleranno ai partecipanti alla conferenza in merito ad argomenti spirituali che vanno dalla vita familiare alla moralità, dalla fede allo studio delle Scritture. Il messaggio centrale di ogni discorso è di incoraggiare i membri della Chiesa a seguire e ad avvicinarsi a Gesù Cristo.

“Alla Conferenza generale, i (profeti e apostoli) ci dicono ciò che è particolarmente importante in quel momento”, ha asserito Paul Baumann, un membro della congregazione di Hanau, in Germania. “Queste cose sono importanti per tutti. Dio ama ognuno di noi e vuole che siamo tutti felici, perciò ci dà la possibilità di ascoltare la voce di un profeta vivente”.

Ricardo Santana, un membro nella zona di Lisbona, in Portogallo, ha detto che per tutti i fedeli è un’esperienza speciale poter partecipare alla Conferenza generale nel proprio paese. “La Conferenza generale è una riunione speciale perché tutti i membri della Chiesa nel mondo possono riunirsi e ascoltare simultaneamente le parole dei profeti viventi”, ha affermato Santana. “È come se fossimo tutti riuniti nello stesso posto e in grado di sentire lo stesso spirito”.

Oltre ai messaggi spirituali, la musica fornita dal ben noto Coro del Tabernacolo Mormone mette in risalto i temi del Vangelo. I membri della Chiesa sostengono che spesso la musica sia una delle loro parti preferite della Conferenza generale e che arricchisce lo spirito della riunione.

“Gli inni cantati dal coro sono davvero ispiranti e sono la parte che preferisco della conferenza”, ha detto Luis Melo, un membro della zona di Algarve, in Portogallo. “Mi aiutano a sentire lo spirito e mi preparano a recepire i messaggi delle autorità generali”.
La conferenza verrà trasmessa in oltre 7400 cappelle, in 102 paesi, e allo stesso tempo sarà tradotta simultaneamente in 94 lingue.

Dopo la conferenza, la registrazione e la trascrizione dei discorsi sarà disponibile per un utilizzo e studio continuo. Molti mormoni nel mondo fanno uso dei discorsi della Conferenza generale durante tutto l’anno per la crescita personale come pure per l’uso in famiglia e in vari contesti in chiesa.

“Mi piace davvero molto ascoltare i discorsi mentre passeggio nei boschi, grazie al mio lettore mp3”, ha detto Draghi. “Posso ascoltarli e godermeli ogni volta che lo desidero. Adesso è diventata come una conferenza che dura sei mesi”.

 

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.