Comunicato stampa

Dichiarazione della Prima Presidenza riguardo ad Haiti

«Il nostro cuore è colmo di dolore nel vedere le sofferenze patite ad Haiti a causa del devastante terremoto. Ci volgiamo all’esempio di Gesù Cristo nel «soccorrere i deboli, alzare le mani cadenti e rafforzare le ginocchia fiacche.» Siamo coscienti che in America molti stanno affrontando problemi economici causati dalla recessione. Ma ci rivolgiamo ai fedeli affinché donino al Church Humanitarian Services ciò che possono per aiutare i nostri fratelli e le nostre sorelle di Haiti. Molti hanno già contribuito e altri sono ansiosi di farlo. Ad Haiti non servono solo soldi. Le persone sono spaventate, sconcertate e preoccupate per il loro futuro. Oltre a cibo, acqua e riparo, quella nazione ha un grande bisogno di pace. Invitiamo i fedeli, ovunque si trovino, a supplicare Dio affinché diffonda uno spirito di calma e pace tra la popolazione, mentre continuano i soccorsi e l’opera di ricostruzione.»
 
Le donazioni per i soccorsi da parte dei membri della Chiesa possono essere versate tramite i rioni e rami locali, nell’apposita busta per le donazioni, sotto la voce Aiuti Umanitari. Le donazioni da parte di fedeli di altre fedi possono essere fatte sul sito

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.