La Sala stampa Blog

Comprendere la dottrina mormone

Molto di ciò che non si comprende della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni ha a che fare con le sue dottrine. I mezzi di comunicazione chiedono sempre più spesso cosa distingua la Chiesa da altre religioni e ai giornalisti piace mettere a confronto ciò in cui crede uno con ciò in cui crede un altro.

La Chiesa accoglie con piacere questo desiderio di conoscenza, ma comprendere la dottrina mormone non significa soltanto assicurarsi di avere accesso alle tante informazioni disponibili. Piuttosto, è una questione di come queste informazioni vengono trattate ed esaminate. 

I principi dottrinali di ogni religione possono essere compresi meglio se inseriti in un contesto più ampio e per comprenderli è necessaria un’analisi profonda. Spesso i giornalisti, pressati da scadenze incalzanti, trovano difficile farlo. Perciò, man mano che la Chiesa continua a crescere in tutto il mondo e a ricevere sempre maggiore attenzione mediatica, pochi semplici principi che facilitano una migliore comprensione possono essere utili:

  • Non tutte le dichiarazioni fatte da un dirigente della Chiesa, passato o attuale, sono necessariamente dottrina. Una dichiarazione fatta da un dirigente in una singola occasione spesso rappresenta un’opinione personale, benché ponderata, e non diventa ufficiale o vincolante per l’intera Chiesa. Con l’ispirazione divina, la Prima Presidenza (il profeta e i suoi due consiglieri) e il Quorum dei Dodici Apostoli (il secondo organo di governo della Chiesa) si riuniscono in consiglio per stabilire la dottrina che viene proclamata in modo coerente nelle pubblicazioni ufficiali della Chiesa. Questa dottrina si trova nelle quattro “opere canoniche” delle Scritture (la Sacra Bibbia, il Libro di Mormon, Dottrina e Alleanze e Perla di Gran Prezzo), nelle dichiarazioni ufficiali e nei proclami, e negli Articoli di Fede. Le dichiarazioni isolate spesso sono estrapolate dal contesto, distorcendone così il loro significato originale.
  • Alcune dottrine sono più importanti di altre e potrebbero essere considerate dottrine fondamentali. Per esempio, l’ubicazione esatta del giardino di Eden è molto meno importante della dottrina di Gesù Cristo e del Suo Sacrificio Espiatorio. L’errore che commentatori pubblici spesso fanno è prendere un insegnamento oscuro, che è periferico in relazione allo scopo della Chiesa, e metterlo invece al centro. Questo è particolarmente comune tra i giornalisti e i ricercatori che si affidano all’interpretazione che altri cristiani danno della dottrina dei Santi degli Ultimi Giorni.

Basandosi sulle Scritture, Joseph Smith dichiarò: “I principi fondamentali della nostra religione sono la testimonianza degli Apostoli e dei Profeti riguardo a Gesù Cristo; che Egli morì, fu sepolto, risuscitò il terzo giorno e ascese al cielo; tutte le altre cose inerenti alla nostra religione sono soltanto un complemento di ciò”.

  • Dato che tempi diversi presentano difficoltà diverse, i profeti moderni ricevono rivelazione pertinente alle circostanze della loro epoca. Questo segue il modello biblico (Amos 3:7), stabilito da Dio che comunicava messaggi e avvertimenti al Suo popolo tramite i profeti, al fine di garantire il loro benessere.  Ai nostri giorni, il presidente Gordon B. Hinckley (1910–2008) ha ripetutamente sottolineato l’importanza della famiglia nella nostra società che invece continua a provare a dividerla. Inoltre, la Chiesa non esclude che in futuro potranno esserci aggiunte o cambiamenti ai suoi insegnamenti o alle sue pratiche. Questo aspetto vivo e dinamico della Chiesa offre flessibilità nell’affrontare queste difficoltà.  Secondo quanto riportato negli Articoli di Fede, “Noi crediamo in tutto ciò che Dio ha rivelato, in tutto ciò che rivela ora, e noi crediamo che Egli rivelerà ancora molte cose grandi e importanti relative al Regno di Dio”.
  • I Santi degli Ultimi Giorni ritengono molto importante applicare la loro fede nella vita quotidiana. Per esempio, la partecipazione attiva di Santi degli Ultimi Giorni nella comunità e tramite i programmi a scopo umanitario mondiali riflette l’interesse per le altre persone. Come disse Gesù Cristo: “Voi li riconoscerete dai loro frutti”.
  • Ogni membro è incoraggiato a sforzarsi individualmente di ricevere la propria conferma spirituale della veridicità della dottrina della Chiesa. Inoltre, la Chiesa esorta tutte le persone ad avvicinarsi al Vangelo non solo intellettualmente ma con l’intelletto e con lo spirito, un processo in cui ragione e fede lavorano insieme.
  • Coloro che scrivono o commentano la dottrina dei Santi degli Ultimi Giorni devono inoltre comprendere che alcune parole nel vocabolario mormone hanno un significato e connotazioni leggermente diversi da quelli che le stesse parole hanno in altre religioni. Per esempio, i Santi degli Ultimi Giorni considerano il nascere di nuovo come un processo di conversione, mentre spesso molte altre denominazioni cristiane lo considerano una conversione che si verifica in un momento specifico. A volte ciò che alcuni possono considerare una discussione o una disputa dottrinale è in realtà un fraintendimento su semplici differenze nella terminologia. 

Giornalisti, accademici e non addetti ai lavori sono invitati a fare le loro ricerche sulla Chiesa riconoscendo il contesto ampio e complesso all’interno del quale le sue dottrine sono state dichiarate, in uno spirito di ragionevolezza e di buona volontà.

Sfoglia il Blog

Informazioni: Questo blog è gestito dal team delle Relazioni pubbliche della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni in Italia. Le informazioni pubblicate su questo blog sono accurate e affidabili ma non sono da considerarsi dichiarazioni ufficiali della Chiesa. Lo scopo di questo blog è quello di fornire ai media, ai blogger e all'opinione pubblica ulteriori informazioni e approfondimenti sulle questioni di attualità che riguardano la Chiesa. Comunicati stampa e dichiarazioni ufficiali della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni sono disponibili su http://media-mormoni.it.

Guida allo stile: Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.