Argomento

Brigham Young

Brigham Young viene a volte chiamato il Mosè americano o il Grande Colonizzatore. Fu uno dei primi dirigenti della Chiesa e guidò migliaia di rifugiati religiosi attraverso le frontiere non civilizzate dell’ovest degli Stati Uniti. Li portò in una landa desolata, la irrigò e la coltivò e stabilì molti prosperi insediamenti. Quando il primo gruppo di pionieri mormoni raggiunse la Valle del Lago Salato nel 1847 dopo un viaggio di 2.100 chilometri attraverso le grandi praterie, Brigham Young gettò lo sguardo intorno, su quello che allora era un deserto arido e sterile, e dichiarò: “Questo è il posto giusto!”

Nato l’1 giugno 1801, Brigham Young crebbe in un insediamento di frontiera nel Vermont ed ebbe solo 11 giorni di istruzione scolastica formale. Era un esperto carpentiere, falegname, pittore e vetraio.

La sua conversione alla Chiesa non fu immediata. Per due anni, esaminò seriamente il Libro di Mormon e si unì alla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni solo quando si convinse che fosse vero. In seguito guidò la Chiesa come suo secondo presidente per 30 anni.

Brigham Young supervisionò il viaggio attraverso le pianure degli Stati Uniti di 60.000-70.000 pionieri che arrivarono fino alla Valle del Lago Salato dall’Illinois e altri luoghi di sosta, quali Iowa e Missouri, fondò tra i 350 e i 400 insediamenti in Utah, Arizona, California, Idaho, Nevada e Wyoming e stabilì un sistema di distribuzione delle terre, in seguito ratificato dal Congresso.

Appena quattro giorni dopo l’arrivo del primo gruppo di pionieri mormoni nella sterile Valle del Lago Salato, Brigham Young conficcò il suo bastone nella terra nel punto esatto in cui il Tempio di Salt Lake City si trova adesso e dichiarò: “Qui sorgerà il tempio del nostro Dio”.

Nel 1849, il presidente Young istituì il Fondo perpetuo per l’immigrazione per assistere i Santi degli Ultimi Giorni immigranti. Il fondo aiutò circa 30.000 immigranti dalle Isole britanniche, Scandinavia, Svizzera, Germania e Paesi Bassi a raggiungere l’America — più di un terzo dei membri immigrati dall’Europa in quel periodo.

Brigham Young servì anche per due mandati come governatore territoriale dello Utah e come primo sovrintendente degli affari indiani del territorio dello Utah. Inoltre, stipulò contratti e fornì assistenza nel costruire linee telegrafiche e ferrovie, stabilì un’ampia varietà di industrie e imprese — incluso il primo grande magazzino d’America, la Zion’s Cooperative Mercantile Institution — e fu un sostenitore della causa per il diritto al voto delle donne.

Nonostante la sua limitata istruzione scolastica, Brigham Young fu un fautore dell’istruzione. Fondò le istituzioni che in seguito sarebbero diventate laBrigham Young University a Provo, Utah, e la University of Utah a Salt Lake City.

Brigham Young era inoltre conosciuto per la pratica del matrimonio plurimo. Egli sposò almeno 20 donne, 16 delle quali gli diedero 57 figli. In seguito la Chiesa pose fine al matrimonio plurimo e non approva questa pratica da oltre 100 anni. Oggi, la pratica della poligamia viene punita con la scomunica.

Brigham Young morì in seguito a una malattia il 29 agosto 1877, nella sua casa a Salt Lake City. Aveva 76 anni.

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.