Argomento

Battesimo per i morti

La dottrina del battesimo per i morti viene menzionata nel Nuovo Testamento (vedere 1 Corinzi 15:29), ma il fondamento della dottrina viene dato in una rivelazione degli ultimi giorni ricevuta da Joseph Smith. Officiando per procura in vece di un defunto — spesso uno dei propri antenati — un membro della Chiesa può essere battezzato in favore della persona deceduta. Nel credo dei Santi degli Ultimi Giorni, una persona che è deceduta mantiene il diritto di fare scelte nella vita a venire e l’accettazione del rito del battesimo apre la via del progresso continuo. I battesimi per i morti vengono officiati nei templi.

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.