Comunicato stampa

L’apostolo Jeffrey R. Holland visita l’Europa

L’anziano Jeffrey R. Holland - un membro del Quorum dei Dodici Apostoli, il secondo gruppo di autorità presiedenti della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni - ha da poco visitato diversi paesi europei.

 La Sua visita è cominciata sabato 23 febbraio ad Apeldoorn, nei Paesi Bassi, dove ha parlato nel corso di una riunione di diverse congregazioni della zona.

Secondo Lisette Dalliga, un membro della Chiesa nella vicina Zwolle, l’anziano Holland ha parlato ai membri dell’importanza di diffondere il credo della Chiesa e ha fatto riferimento alla recente creazione di 58 nuove missioni della Chiesa in tutto il mondo.

“L’anziano Holland ha sottolineato il fatto che l’opera di Cristo non si realizza negli edifici della Chiesa”, ha detto la sorella Dalliga. “Cristo parlava con la gente per le strade, nella piazza del mercato e lungo la riva del lago. Ognuno ha bisogno del Vangelo (e) noi dobbiamo tendere loro la mano”.

La sorella Dalliga ha detto che i presenti hanno apprezzato i messaggi di amore e fonte di ispirazione che l’anziano Holland ha condiviso.

L’anziano Holland ha trascorso il 25 e il 26 febbraio in Inghilterra, dove ha parlato ai missionari presso il centro di addestramento per i missionari della Chiesa, ha incontrato alcuni membri del Parlamento e ha partecipato a una cena interconfessionale. Clifford Herbertson, un dirigente della Chiesa in Gran Bretagna, ha detto: “Una parte importante della visita dell’anziano Holland a Londra è stata l’incontro con una serie di politici influenti, e capi religiosi e della comunità. Un evento particolare, una cena privata al centro londinese della BYU, ha dato un tangibile segno di buona volontà e ha favorito la comprensione, il che è stato riconosciuto ed apprezzato da tutti coloro che hanno partecipato.  La visita dell’anziano Holland ha aperto varie porte e ciò benedirà grandemente la vita di molti”.

L’anziano Holland ha visitato anche la cappella di Hyde Park, che è stato rinnovato di recente per fungere sia da cappella della Chiesa che da centro visitatori per coloro che sono interessati a conoscere la Chiesa. L’edificio è stato ridedicato il 30 giugno 2012.

La visita alla cappella di Hyde Park è stata particolarmente speciale per l’anziano Holland, il quale negli anni ’60 ha servito una missione a tempo pieno in Inghilterra.

“Ritrovarmi in questo edificio è stato… Ero in questo edificio quando fu dedicato; ecco perché, i ricordi di questo edificio e della mia missione significano così tanto per me”, ha detto l’anziano Holland durante la sua visita. “Vado in giro per il mondo a dire a tutti quanto ha significato per me la missione e poter tornare a casa, nella terra della mia missione e in questo edificio dove ho servito per molto tempo, è un’esperienza davvero speciale”.

Per saperne di più sulla visita dell’anziano Holland alla cappella di Hyde Park, visitare *link to video*.

Ha trascorso diversi giorni in Germania, dove ha istruito i presidenti di missione nel corso di un seminario tenutosi a Francoforte dal 28 Febbraio all’1 marzo. Il 2 marzo ha parlato ai membri della Chiesa a Berlino.

L’anziano Holland ha concluso il suo soggiorno in Germania parlando ai membri della Chiesa delle congregazioni di Leest e di Potsdam durante le riunioni di domenica 3 marzo. Ha detto che forse era il primo membro del Quorum dei Dodici Apostoli a visitare quelle congregazioni e che si sentiva come a casa.

Ha parlato dell’importanza delle congregazioni nell’opera della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel far crescere l’opera missionaria e accelerare la costruzione dei templi in tutto il mondo; ha poi assicurato che tutto il lavoro che fanno è importante.

Vivienne Meier, un membro della congregazione di Potsdam, si è detta grata per la visita dell’anziano Holland alla sua congregazione.

’Sono rimasto molto sorpresa quando ho sentito che sarebbe venuto, ma ero anche molto contenta”, ha dichiarato la sorella Meier. “Il suo messaggio ha toccato davvero il mio cuore… Sentirlo parlare ci ha portati in un’altra dimensione. Ci siamo sentiti tutti bene e felici”.

L’anziano José Teixeira, presidente della Chiesa nell’Area Europa, ha detto che la presenza dell’anziano Holland è stata un’esperienza speciale per tutti.

“Viaggiando con l’anziano e con la sorella Holland per l’Europa, abbiamo visto la bontà di un apostolo del Signore”, ha detto l’anziano Teixeira. “I membri dei rami di Leest e di Potsdam in Germania, in particolare, non potranno mai dimenticare la benedizione rappresentata dall’avere l’anziano Holland con loro, e la benedizione e l’amore che ha lasciato loro”.

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.