Mormon Newsroom
Comunicato stampa

I funerali di Anziano Richard G. Scott, morto all'età di 86 anni

L’anziano Richard G. Scott del Quorum dei Dodici Apostoli della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni è deceduto martedi 23 settembre alle 21,45 nella sua casa di Salt Lake City  per cause legate all’età avanzata. Aveva 86 anni.  (era nato il 7 novembre 1928)

L’anziano Scott era stato sostenuto come apostolo il 1° ottobre 1988. Il 2 aprile 1977 era stato chiamato a far parte del Primo Quorum dei Settanta, ed è stato membro della presidenza di quel quorum dal 1° ottobre 1983, finché non ha ricevuto la chiamata di apostolo nel 1988.

“L’anziano Scott, riusciva, con molto successo, a tenere lo sguardo fisso sull’eternità”, ha detto l’anziano D. Todd Christofferson del Quorum dei Dodici Apostoli, il quale ha servito come giovane missionario sotto la presidenza dell’anziano Richard G. Scott. “I suoi messaggi erano pieni di speranza. Era tranquillo nei confronti del pentimento e dell’Espiazione perché sapeva che sono fonte di speranza o di ciò in cui una persona può sperare come conseguenza del pentimento sincero e totale e dell’effetto dell’Espiazione, della grazia di Gesù Cristo, nella propria vita”.

Come gli apostoli del Nuovo Testamento, gli apostoli Santi degli Ultimi Giorni sono chiamati a essere testimoni di Gesù Cristo. L’anziano Scott era uno dei quindici uomini che contribuiscono a sovrintendere la crescita e lo sviluppo della Chiesa globale, la quale annovera più di quindici milioni di membri.

L’anziano Scott ha insegnato: “Poche sono le cose di questa vita che ci portano una gioia tanto grande come quella che proviamo quando aiutiamo un’altra persona a migliorare”.

“Non esiste luogo, soprattutto nell’America Latina, in cui egli ha servito per così tanto tempo e in così tanti luoghi — lì non esiste luogo in cui io non veda le sue orme, in cui non incontri qualcuno che non sia stato influenzato da lui in qualche modo”, ha detto l’anziano Christofferson.

Richard G. Scott è nato a Pocatello, nell’Idaho, da Kenneth Leroy e Mary Whittle Scott. Ha svolto una missione a tempo pieno in Uruguay e ha presieduto, in Argentina, alla Missione di Córdoba dal 1965 al 1969.

Si è laureato alla George Washington University come ingegnere meccanico e ha conseguito una specializzazione post laurea in Ingegneria nucleare alla Oak Ridge, nel Tennessee. Dal 1953 al 1965, l’anziano Scott ha fatto parte dello staff dell’ammiraglio Hyman Rickover, dirigendo lo sviluppo di combustibile nucleare per varie centrali elettriche a terra o su piattaforme marine. Ha anche lavorato come consulente privato per compagnie di energia nucleare.

Nel 2008 l’anziano Scott ha ricevuto un dottorato honoris causa per opere cristiane dalla Brigham Young University.

L’anziano Scott era vedovo di Jeanine, deceduta il 15 maggio 1995. Molti membri della Chiesa conoscono bene l’anziano Scott per l’amore che esprimeva per sua moglie. Lascia sette figli, nipoti e pronipoti.

“Sarà ricordato come un lavoratore e un servitore instancabile, un amico del Signore che ha vissuto per la causa del Signore ed era felice di farlo”, ha detto l’anziano Christofferson. “Penso che sarà ricordato sempre come qualcuno che ha trasmesso speranza”.

I funerali per Anziano Richard G. Scott si terranno a Salt Lake City Lunedi 28 settembre, 2015, alle 07:00 ora dell'Europa centrale e sarà trasmesse in diretta via MormonNewsroom.org  LDS.org 

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.