Biografia dei dirigenti

Anziano Richard G. Scott

Richard Gordon Scott è stato sostenuto quale apostolo della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni il 1° ottobre 1988. Il 2 aprile 1977 era stato chiamato a far parte del Primo Quorum dei Settanta ed è stato membro della presidenza di quel quorum dal 1° ottobre 1983 finché non ha ricevuto la sua attuale chiamata.

È nato il 7 novembre 1928 a Pocatello, nell’Idaho, da Kenneth Leroy e Mary Whittle Scott. All’età di cinque anni si è trasferito con i suoi genitori a Washington D.C., dove suo padre ha lavorato per il Ministero dell’Agricoltura, divenendo in seguito Assistente Segretario dell’Agricoltura.

Si è laureato presso la George Washington University in Ingegneria meccanica, ha svolto una missione a tempo pieno in Uruguay e ha completato gli studi post-laurea in Ingegneria nucleare a Oak Ridge, Tennessee. Dal 1953 al 1965 ha fatto parte dello staff dell’ammiraglio Hyman Rickover, dirigendo lo sviluppo di combustibile nucleare per varie centrali elettriche a terra o su piattaforme marine. Nel 2008 ha ricevuto un dottorato honoris causa per opere cristiane dalla Brigham Young University.

Dal 1965 al 1969 ha presieduto alla Missione Argentina Nord a Cordoba, in Argentina. Al suo ritorno ha lavorato come consulente privato per compagnie di energia nucleare.

Ha servito quale rappresentante regionale nelle aree Uruguay, Paraguay, Nord e Sud Carolina, Virginia e Washington D.C. fino alla sua chiamata nei Settanta.

L’anziano Scott ama il nostro Padre Celeste, il Suo beneamato Figliolo e tutti gli altri figli del Padre. Nutre una varietà di interessi particolari. Ha un amore profondo per le bellezze naturali del mondo.

È stato benedetto con una moglie di grande talento, Jeanene Watkins, a cui fu suggellato il 16 luglio 1953 nel Tempio di Manti. La moglie è deceduta il 15 marzo 1995. Hanno avuto sette figli.

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.