Argomento

10 curiosità sulla statua dell’angelo Moroni

1. La prima “statua” dell’angelo era in realtà un segnavento. Il tempio di Nauvoo fu il primo ad avere l’angelo su una guglia ed era un semplice segnavento che ritraeva un angelo non specifico della restaurazione.

2. Cyrus E. Dallin, lo scultore della prima statua del moderno angelo Moroni, non era mormone. Dallin affermava di non credere negli angeli, ma, spinto dalla madre, accettò la commissione e ideò il primo angelo Moroni, il quale si erge sul Tempio di Salt Lake City.

3. Ci sono sei versioni diverse dell’angelo Moroni. Il progetto più comune di Moroni fu creato per i piccoli templi rivoluzionari del presidente Hinckley. È posto in cima alle guglie di settantaquattro templi.  

4. Di norma Moroni non venne posto sui templi fino alla fine degli anni ’70. Le prime statue dell’angelo Moroni erano troppo pesanti per essere poste sulle guglie della maggior parte dei templi. Ciascuna delle prime statue pesava oltre una tonnellata. Le attuali statue pesano solo circa centosessanta chili.

5. Il Tempio di Monticello, nello Utah, aveva in origine un angelo Moroni bianco. Poiché era difficile da vedere, la statua bianca fu rimossa e rifatta in foglia d’oro. Oggi, la statua rifinita si trova in cima al Tempio di Columbus, nell’Ohio.

6. La statua originale dell’angelo Moroni fu ispirata da Apocalisse 14. Cyrus E. Dallin, che progettò questo originale angelo Moroni, suggerì il progetto verticale che vediamo oggi basandosi sul proprio studio di Apocalisse 14 e di altre pubblicazioni della Chiesa.

7. Solo in 10 templi Moroni regge qualcosa nella mano sinistra. Si può notare una versione di Moroni con in mano le tavole sui templi di Los Angeles, in California, di Washington D.C., a Seattle, Washington, di Jordan River, nello Utah, e di Città del Messico, in Messico. Oppure si può ammirare una versione della statua di Moroni con una pergamena sui templi di Achorage, in Alaska, di Bismarck, nel North Dakota, di Columbus, nell’Ohio, di Kona, nelle Hawaii, e di Caracas, in Venezuela.

8. La maggior parte delle statue di Moroni sono realizzate in fibra leggera di vetro e placcate in oro. Le prime statue dell’angelo Moroni, tuttavia, erano fatte di bronzo, rame o alluminio (ma erano comunque ricoperte d’oro).

9. La statua dell’angelo Moroni è stata aggiunta in sette templi durante il restauro. Le statue dell’angelo Moroni sono state aggiunte durante il restauro dei templi di Freiberg, in Germania; Ogden, nello Utah; Provo, nello Utah; San Paolo, in Brasile; Tokyo, in Giappone; Berna, in Svizzera; Londra, in Inghilterra. Le statue dell’angelo Moroni si possono aggiungere se richieste dal distretto del tempio, com’è successo con il Tempio di Idaho Falls, nell’Idaho.

10. Non tutte le statue dell’angelo Moroni sono rivolte a est. A causa dell’orientamento del lotto e dell’ubicazione delle guglie, la statua di Moroni dei templi di Seattle, nello stato di Washington, di Manila, nelle Filippine, di Taipei, a Taiwan, di Spokane, nello stato di Washington, e di Nauvoo, nell’Illinois, guardano a ovest.

Da un articolo di Kelsey Berteaux e Jannalee Rosner per LDSLiving.com

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.