Edizioni disponibiliChiudi finestra
« Sala Stampa mondiale
Chiudi finestra
Comunicato stampa —  19 aprile 2013

Nuovo dirigente della Chiesa

Roma — 

 

Nel corso della Conferenza generale della Chiesa tenutasi il 6 aprile 2013, Massimo De Feo è stato sostenuto dagli oltre quattordici milioni di membri della Chiesa come Settanta di Area.

Un Settanta di Area è un testimone speciale di Cristo chiamato a rendere la sua testimonianza. Pur essendo questa una responsabilità su base volontaria, l’anziano Massimo De Feo rappresenta la massima autorità della Chiesa in Italia ed è anche membro del Consiglio della Chiesa in Europa.

Ma chi è Massimo De Feo. L’Anziano De Feo, come sarà da questo momento conosciuto questo ministro viaggiante, è nato a Taranto nel 1960. Assunto dal Dipartimento di Stato USA e accreditato presso il Ministero degli Affari Esteri come funzionario del Governo degli Stati Uniti, dal 1984 opera nella missione diplomatica dell'Ambasciata americana a Roma.

Esperto in legislazione tributaria e regolamentazione internazionale in materia di sicurezza sociale e assistenza pensionistica è stato consulente speciale per l’immigrazione presso il Consolato americano di Milano dal 1987 al 1992. Attualmente è supervisore capo delle operazioni della Social Security Administration per l’Area Europa Ovest e Primo Assistente del Console regionale per i benefici federali (Regional Federal Benefits) nelle Ambasciate USA di Roma e di Parigi. 

Ha fatto parte di varie commissioni del governo USA per la stipula e la revisione degli accordi bilaterali di sicurezza sociale e programmi di assistenza, compresa la revisione dell’Accordo bilaterale fra Italia e Stati Uniti in materia pensionistica e tributaria siglato nel 1993.  

Missionario a tempo pieno della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni dal 1981 al 1983, ha svolto numerosi incarichi come dirigente ecclesiastico tra cui Presidente di Ramo e Presidente di Distretto per molti anni fino ad essere stato chiamato come primo Presidente del Palo di Roma nel 2005.

Sposato nel tempio svizzero di Zollikofen nel 1984 con Loredana Galeandro ha tre figli.

Nota della guida: quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la guida.