Edizioni disponibiliChiudi finestra
« Sala Stampa mondiale
Chiudi finestra
Comunicato stampa —  1 agosto 2012

Nuova Presidenza dell’Area Europa

Roma — 

Oggi, l’anziano José A. Teixeira inizia il suo servizio come nuovo presidente dell’Area Europa della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni. L’anziano Patrick Kearon servirà come primo consigliere e l’anziano Kent F. Richards servirà come secondo consigliere. La nuova presidenza di area è stata annunciata la scorsa primavera. 

L’amministrazione della Chiesa nel mondo è facilitata dalle aree geografiche, che sono attualmente 26. Oggi la Chiesa nell’Area Europa conta 485.403 membri divisi tra 1.449 congregazioni in 39 paesi e territori, con 42 missioni e 11 templi in funzione. Sotto la direzione della Prima Presidenza e del Quorum dei Dodici Apostoli, ovvero gli organi direttivi più alti della Chiesa, la nuova presidenza di area fornirà guida spirituale e amministrativa ai dirigenti e ai membri della Chiesa.

L’anziano José Teixeira è stato sostenuto come membro del Primo Quorum dei Settanta il 5 aprile 2008. Nel suo incarico più recente ha servito come secondo consigliere nella presidenza dell’Area Europa. L’anziano Teixeira si è laureato in contabilità e gestione finanziaria e ha lavorato nel campo aziendale. Prima di essere chiamato a servire a tempo pieno nella Chiesa, ha lavorato come revisore internazionale per la Chiesa stessa con responsabilità su molti uffici di area in Europa e in Africa. Le sue precedenti chiamate nella Chiesa comprendono quelle di missionario a tempo pieno, presidente di palo e Settanta di area nell’allora Area Europa Ovest (dal 1997 al 2005). Nel giugno del 1984 l’anziano Teixeira, nato il 24 febbraio 1961 a Vila Real, in Portogallo, ha sposato Maria Filomena Lopes Teles Grilo, dalla quale ha avuto tre figli.

L’anziano Patrick Kearon è stato sostenuto come membro del Primo Quorum dei Settanta il 3 aprile 2010. Al momento della chiamata stava servendo come membro del Terzo Quorum dei Settanta nell’Area Europa. Formatosi in Medio Oriente e nel Regno Unito, ha lavorato in vari settori, tra cui quelli sanitario, alimentare, automobilistico e dei trasporti. Il suo impegno civico e nella comunità l’ha portato a far parte dei consigli di varie organizzazioni di beneficenza, di una scuola, di una società di consulenza alle imprese e di un’università. L’anziano Kearon ha servito in numerosi incarichi nella Chiesa, tra cui quelli di assistente archivista di rione, presidente dei Giovani Uomini, consigliere di un vescovato, presidente di ramo, presidente di palo e Settanta di area dal 2005 al 2010. L’anziano Kearon è nato a Carlisle, nel Cumberland, in Inghilterra, il 18 luglio 1961. Nel 1991 ha sposato Jennifer Carole Hulme, dalla quale ha avuto quattro figli, uno dei quali è deceduto.

L’anziano Kent F. Richards è stato sostenuto come membro del Secondo Quorum dei Settanta il 4 aprile 2009. Prima di ricevere questo incarico nell’Area Europa, ha servito come secondo consigliere nella presidenza dell’Area Cile. L’anziano Richards si è laureato in scienze e in medicina presso la University of Utah. Ha lavorato come chirurgo ed è stato direttore del dipartimento di chirurgia dell’LDS Hospital di Salt Lake City, nello Utah (USA). Per quattro anni ha anche servito come vice presidente senior dell’Intermountain Health Care e ha fatto parte del suo comitato esecutivo. È stato anche professore di clinica chirurgica presso la University of Utah. L’anziano Richards ha servito in molti incarichi nella Chiesa, tra cui quelli di missionario a tempo pieno, vescovo, capo scout, presidente di palo e presidente di missione. L’anziano Richards è nato a Salt Lake City, nello Utah (USA), il 25 febbraio 1946. Nell’agosto del 1968 ha sposato Marsha Gurr, dalla quale ha avuto otto figli.

La storia della Chiesa in Europa risale ai primi 7 missionari giunti in Inghilterra nel 1837, appena 7 anni dopo la fondazione della Chiesa. Si trattava del primo gruppo oltreoceano. 

 

Nota della guida: quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la guida.