Comunicato stampa

Le date del tempio di Roma

Sono ormai passati quasi 5 anni da quando, il 4 ottobre 2008, Thomas S. Monson, presidente della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, ha annunciato che la Chiesa avrebbe costruito un tempio a Roma. Due anni più tardi, il 23 ottobre 2010, il presidente Monson, alla presenza di autorità ecclesiastiche e di rappresentanti delle istituzioni, ha dato ufficialmente avvio ai lavori di costruzione smuovendo con una pala la terra su cui è attualmente in costruzione il tempio. Meno di un anno dopo, il 15 settembre 2011, la Chiesa ha presentanto alla stampa il progetto del suo centro religioso e culturale in costruzione in Via di Settebagni a Roma. Un anno e mezzo più tardi, il 19 aprile 2013, l’allora sindaco di Roma Capitale, Gianni Alemanno, ha fatto visita al cantiere. Ora la data che tutti aspettano con trepidazione è quella della conclusione dei lavori quando il tempio sarà aperto al pubblico per vari giorni prima della sua dedicazione. A riguardo, l’anziano Massimo De Feo, Settanta di Area e massima autorità della Chiesa in Italia, ha detto: “Ci rendiamo conto che circolano tante voci su date presunte per la dedicazione, ma sono tutte infondate, in quanto non provenienti da fonti ufficiali. Chiediamo pertanto a tutti di non avventurarsi in supposizioni che possono confondere chi si sta preparando per tale evento, ma di attendere con pazienza e fiducia gli annunci che sarano divulgati attraverso i canali ufficiali della Chiesa”. Qualunque altro annuncio, diffuso sui social network o gruppi privati, è da considerarsi puramente speculativo e infondato. La data di tali eventi sarà annunciata soltanto attraverso i seguenti canali ufficiali della Chiesa: lds.org, mormoni-media.it, facebook.com/MormoniItalia, twitter.com/MormoniItalia, mormontemples.org/ita/rome.

Nota della guida:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.

Scarica foto »