La statua dell’angelo Moroni sui templi della Chiesa

La statua dell’angelo Moroni sui templi della Chiesa

Comunicato stampa

Il Tempio di Salt Lake, dedicato nel 1893, è stato il primo tempio con in cima un angelo che è stato identificato ufficialmente come Moroni. Il modello di gesso originale di poco più di un metro fu completato il 4 ottobre 1891 ed esposto alla Fiera di Salt Lake. Un modello con le dimensioni originali fu inviato a Salem, nell’Ohio, dove la statua fu scolpita nel bronzo e ricoperta con una foglia d’oro a 22 carati. La statua di quasi quattro metri si erge su una sfera di pietra sulla guglia centrale del lato est alta sessantaquattro metri.

 

Il Tempio di Los Angeles, dedicato nel 1956, è stato il secondo tempio a essere decorato con una statua dell’angelo Moroni. Millard F. Malin fece i calchi di gesso della sua statua alta 4,70 metri a Salt Lake City. Questi calchi furono inviati in cinque pezzi a New York City, dove furono forgiati in alluminio e saldati insieme. La statua venne realizzata di alluminio invece che di bronzo in ottemperanza al regolamento edilizio di Los Angeles. Ciononostante, la statua pesava oltre novecentocinquanta chili.

Il Tempio di Washington D.C., dedicato nel 1974, è stato il terzo tempio sulla cui cima è stata posta una statua dell’angelo Moroni. Nove scultori sottoposero i propri progetti. Fu scelto il progetto di Averd Fairbank rappresentante un angelo leggiadro con una tromba alla bocca e una copia delle tavole d’oro nella mano sinistra.

Nel 1978 la Chiesa commissionò a Karl A. Quilter la creazione di una nuova statua dell’angelo Moroni. Karl Quilter sviluppò insieme a LaVar Wallgren un procedimento per fondere la fibra di vetro, cosa che permetteva di creare statue leggere a un costo minore. Quilter e Wallgren costruirono due stampi originali, uno per una statua di tre metri e l’altro per una statua di circa due metri. Le statue che ne risultarono pesavano circa 160 chili.

Di tanto in tanto il regolamento edilizio, eventuali pregiudizi culturali o i progetti architettonici precludono l’utilizzo di una statua dell’angelo Moroni. I seguenti otto templi non ne hanno una: Cardston, Alberta (Canada)Hamilton, in Nuova ZelandaLaie, Hawaii (USA)Logan, nello UtahManti, nello UtahMesa, in ArizonaOakland, in California e St. George, nello Utah.

In diversi templi gli angeli sono stati posti dopo la loro dedicazione. Il primo è stato il Tempio di Idaho Falls, nell’Idaho, a cui la statua dell’angelo Moroni è stata aggiunta nel 1983, quasi quarant’anni dopo la dedicazione. Come parte dei progetti di restauro effettuati dal 2000 in poi, la Chiesa ha aggiunto le statue dell’angelo Moroni a diversi templi che in origine non ne avevano una, tra questi i templi di  Freiberg, in Germania (2001), Ogden, nello Utah (2002), Provo, nello Utah (2003), San Paolo, in Brasile (2003), Tokyo, in Giappone (2004), Berna, in Svizzera (2005) e Londra, in Inghilterra (2008).

Leggi qui 10 curiosità sulla statua dell'angelo Moroni.

Nota:Quando scrivete un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online il Manuale di stile.