In soccorso dei terremotati di Ischia

In soccorso dei terremotati di Ischia

La donazione fatta dalla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni continua a benedire migliaia di vite.

Comunicato stampa

Il terremoto che ieri ha colpito l'isola di Ischia (NA) ha costretto migliaia di persone ad abbandonare la propria casa con tutti i disagi che ne conseguono.

La Croce Rossa Italiana - Roma, con cui la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni è felice di avere un'ottima collaborazione, ha ancora una volta messo a buon uso la donazione della cucina da campo che la Chiesa le ha donato nel 2016 per far fronte all'emergenza dei rifugiati. La cucina da campo, che permette di preparare 900 pasti al giorno, dopo essere stata usata per sfamare i rifugiati in carico alla CRI di Roma, a dicembre 2016 è stata poi utilizzata presso la scuola da campo allestita nella frazione Villa San Cipriano di Amatrice (RI) per garantire i pasti agli studenti sfollati a causa del terremoto di Amatrice.

 

Oggi questa cucina da campo è stata trasferita sull'isola di Ischia per garantire i pasti agli sfollati del terremoto che ha purtroppo causato vittime e lasciato migliaia di persone senza casa.

Questa mattina, la Presidente della CRI - Roma, dott.ssa Debora Diodati, ha informato la Chiesa dello spostamento della cucina da campo per far sapere che la donazione fatta sta continuando a essere una benedizione per tante persone in giro per l'Italia e ha ringraziato ancora una volta la Chiesa per la sua donazione.

In questo momento di grande dolore esprimiamo la nostra vicinanza a coloro che sono stati colpiti dal terremoto e ai loro cari. Esprimiamo apprezzamento anche alla Croce Rossa, alla sua presidente Debora Diodati, e a tutti i volontari delle varie organizzazioni che in queste ore sono impegnati nelle operazioni di soccorso e di sostegno.

Nota:Quando scrivete un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online il Manuale di stile.