Edizioni disponibiliChiudi finestra
« Sala Stampa mondiale
Chiudi finestra
Argomento

Conferenza generale

I membri della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni di tutto il mondo si riuniscono due volte l’anno per assistere a quella che viene chiamata “conferenza generale”. Questo evento è distinto dalle funzioni di culto settimanali della domenica.

Le conferenze generali hanno luogo ogni aprile e ottobre e sono suddivise in cinque riunioni da due ore, svolte nell’arco di due giorni. Le riunioni di aprile vengono chiamate conferenze annuali e quelle di ottobre semestrali.

Le sessioni del sabato mattina, del sabato pomeriggio, della domenica mattina e della domenica pomeriggio sono aperte a tutti, mentre la sessione del sabato sera è per i Santi degli Ultimi Giorni adulti e giovani che detengono il sacerdozio.

I Santi degli Ultimi Giorni viaggiano da tutto il mondo per partecipare alle conferenze generali, che sono tenute nel Centro delle conferenze di Salt Lake City, Utah, che dispone di 21.000 posti a sedere. Per ogni sessione vengono distribuiti biglietti gratuiti, con file in attesa per coloro che non sono muniti di biglietto. Altre strutture nelle vicinanze della Piazza del Tempio accolgono il rimanente della gente quando il Centro delle conferenze è pieno.

Poiché la stragrande maggioranza dei 14 milioni di membri della Chiesa non sono in grado di partecipare alla conferenza generale di persona, le riunioni vengono trasmesse via satellite a oltre 7.400 edifici della Chiesa in 102 paesi. I membri possono anche guardare la conferenza in televisione tramite l’emittente di Salt Lake City KSL o la BYU-TV. In aggiunta, la Chiesa trasmette le riunioni in diretta sul sito LDS.org e su Mormon Channel. 

Durante la conferenza, i dirigenti della Chiesa trattano una varietà di argomenti spirituali. Parlano ai Santi degli Ultimi Giorni come pure al governo, ai rappresentanti delle altre chiese e comunità e ad altri ospiti della conferenza. Tra gli oratori c’è il dirigente mondiale della Chiesa, il presidente Thomas S. Monson, e i suoi consiglieri della Prima Presidenza, l’organo superiore di governo della Chiesa. I discorsi vengono fatti anche dai membri del Quorum dei Dodici Apostoli e altri dirigenti.

I discorsi della conferenza generale variano dai 5 ai 20 minuti. Gli argomenti non vengono assegnati; ogni oratore sceglie il proprio argomento da trattare. Solitamente i discorsi trattano principi del Vangelo o fanno riferimento a significativi problemi attuali, e gli oratori incoraggiano gli individui nel loro impegno a seguire Gesù Cristo.

Quando la conferenza volge al termine, i discorsi vengono pubblicati sul sito LDS.org e stampati nelle riviste della Chiesa Ensign e Liahona affinché i membri possano leggerli e studiarli.

La musica per le sessioni della conferenza è fornita dal Coro del Tabernacolo Mormone e organisti, altri cori della Chiesa e la congregazione. La musica pone enfasi sui temi del Vangelo.

I dirigenti della Chiesa conducono le conferenze sin dal 1830, quando la Chiesa fu organizzata da Joseph Smith. Secondo lo storico Glen M. Leonard, “circa 30 membri battezzati parteciparono alla prima conferenza assieme ad altre persone che erano interessate alla Chiesa”.

Oggi, le conferenze vengono simultaneamente interpretate in 92 lingue che vanno dall’albanese allo yapese, per servire un numero sempre più crescente di membri in tutto il mondo. Sono anche disponibili l’interpretazione nella lingua americana dei segni e i sottotitoli.

Nota della guida: quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la guida.